Crea sito

A.C. Milan

Higuain si trova male a Milano! C’è un’offerta per lui dalla Premier

Higuain

Gonzalo Higuain, non si è ambientato perfettamente a Milano, e nonostante suo fratello, Nicolas Higuain, neghi un interesse da parte del Chelsea, l’argentino potrebbe già partire a gennaio per raggiungere Maurizio Sarri, allenatore che gli aveva permesso di battere il record in serie A di 36 reti.

Un calciatore azzurro ha chiesto la cessione! Il Milan lo vuole a gennaio

Diawara

Amadou Diawara, centrocampista del Napoli, ha chiesto la cessione alla società, dato lo scarso minutaggio concessogli anche quest’anno.

In pole c’è il Milan, ma il Patron De Laurentiis non ha intenzione di cederlo in Italia, bensì vorrebbe acconsentire ad alcune offerte ricevute dalla Premier. Il prezzo, per il presidente azzurro è di 50 milioni e non ha assolutamente intenzione di scendere a compromessi, mentre l’entourage del calciatore insiste: si vuole trovare una soluzione già nel mercato invernale!

Milan – Un calciatore ha chiesto di andar via! Tre colpi a gennaio per sostituire anche gli infortunati

Leonardo

Milan – Tiemoue Bakayoko ha chiesto la cessione alla società nel mercato di gennaio, a causa dello scarso minutaggio concessogli e poiché nelle gerarchie di Gattuso è subordinato a Biglia e Bonaventura. Il club milanese studia tre colpi per gennaio, sia per sostituire il giovane centrocampista in partenza, sia poichè è scoperto in alcune zone del campo dati i parecchi infortuni.

Rodrigo Caio, giovane difensore del San Paolo, sul quale il Milan sta effettuando un pressing,

Paquetà, già acquistato, che si andrà ad aggiungere nella mediana rossonera,

Ibrahimovic, per il quale c’è un affondo concreto che lo svedese gradisce, poichè vorrebbe chiudere la carriera in un top club.

FOTO – Bellanova e Ronaldo, spunta sullo sfondo Chiellini nudo

Bellanova e Ronaldo, un selfie con il campione portoghese per il giovane milanista. Foto che si trasforma in gaffe clamorosa, poichè sullo sfondo si vede Chiellini nudo nello spogliatoio.

Di seguito, la foto:

UFFICIALE – Higuain salta il Betis e sulla Juventus…

Higuain

UFFICIALE – Gonzalo Higuain, salta il Betis Siviglia, la partita di Europa League in programma questa sera. Sembra però un’assenza del tutto precauzionale, con Gonzalo che dovrebbe apprestarsi a recuperare per il match contro la Juventus.

Milan, lesione al polpaccio per Biglia: i tempi di recupero

Biglia

Milan – Per Lucas Biglia si è riscontrata una lesione del muscolo gemello mediale del polpaccio destro. Il centrocampista argentino, si fermerà per circa due mesi.

Milan, due nuovi volti in campo questa sera e cambio modulo: le formazioni

Secondo Sky Sport due novità di formazione questa sera, con Kessie che agirà da interno di centro campo e Castillejo a sinistra in un 4-4-2 inedito, disegnato da Gattuso. La coppia in attacco sarà Higuain – Cutrone.

Resta una partita a Gattuso, già contattati due allenatori…

Gattuso

La situazione di Gennaro Gattuso si presenta pressoché critica, la dirigenza concede una partita all’ex mediano del Milan, dopo di che sarà esonero. Già contattato Roberto Donadoni e Antonio Conte, con il primo che ha già dato la disponibilità a sedere sulla panchina rossonera.

Milan, Gattuso: “Pressione? Ne sentivo di più a Pisa…”

Gattuso

(ANSA) – CARNAGO (VARESE), 24 OTT – “Pressione? Ne sentivo di più all’Ofi Creta e al Pisa. Di professione faccio l’allenatore, so che quando non arrivano i risultati sono in discussione. Ma da quando alleno il Milan in campionato ho peso 6 partite. Ora si fanno dei nomi, sono legato ai risultati come tutti allenatori”. Rino Gattuso non si scompone davanti alle voci secondo cui è in bilico sulla panchina del Milan.

Gattuso: “La squadra mi è piaciuta sul lato fisico. Goal? Non è colpa di Donnarumma, ha sbagliato…”

Gattuso

Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo il derby, a Sky Sport: “Abbiamo fatto una buona partita sul lato tattico. L’Inter è stata una squadra molto fisica e ci ha messo in difficoltà. Siamo stati rinunciatari in attacco, non ci siamo sbilanciati… Goal? La colpa è stata di tutta la difesa che non si è allineata a dovere, non è responsabile Donnarumma”.

Inter – Milan: formazioni ufficiali e dove vederla

Questa sera in scena il derby di Milano, di seguito le formazioni ufficiali:

INTER: (4-2-3-1) – Handanovic,Vrsaljko,De Vrij,Skriniar,Asamoah,Vecino,Brozovic,Politano,Nainggolan,Perisic,Icardi.

MILAN: (4-3-3) – Donnarumma,Calabria,Musacchio,Romagnoli,Rodriguez,Kessie,Biglia,Bonaventura,Suso,Higuain,Calhanoglu.

Guardala su Sky e in streaming su Sky go.

Gattuso risponde a Berlusconi: “Il mio Milan non gli piace? Vi dico che…”

Gattuso

Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, è stato interpellato sulla questione Berlusconi, in quanto ha definito non bello il suo stile di gioco…

“Con Berlusconi c’è amore e rispetto, dunque non ho intenzione di rovinare questo rapporto. È stato un presidente sempre presente. Il mio Milan non gli piace? Invece a me ha confidato che a tratti gli piace, ci sono delle cose che apprezza ed altre da migliorare”.

Higuain: “Napoli? Tutti hanno problemi con ADL e la gente insulta me, la Juve mi ha cacciato …”

Higuain

Gonzalo Higuain, attaccante del Milan, ha rilasciato alcune dichiarazioni, tornando a parlare delle sue ex squadre:

“I tifosi la odiano e lei non si è lasciato bene con De Laurentiis… “Ma è colpa di tutti noi (ride ndr), non sua… Cavani si è lasciato male, Lavezzi idem… con Sarri in panchina è stato contattato un altro allenatore. A Napoli sono stato benissimo per tre anni, un ottimo rapporto con i tifosi, adesso mi odiano, un giorno racconterò quello che penso, adesso non posso…”

“Sulla Juve… “Appena hanno preso Ronaldo mi hanno detto che non sarei potuto restare e dovevo andar via, poiché era la miglior soluzione per entrambi… lo dicono tutti: mi hanno cacciato, ma adesso sto bene al Milan che mi dimostra tanto affetto”.

ESCLUSIVA di Pellegatti: Il Milan parla con Ibrahimovic, lo svedese vuole chiudere la carriera in rossonero

Ibrahimovic

Carlo Pellegatti, noto giornalista, intervenuto su Youtube, ha rilasciato delle dichiarazioni in merito a Zlatan Ibrahimovic: “Dalla Svezia mi arriva una notizia da fonti vicine a Zlatan. Lo svedese continua a trattare con il Milan, vorrebbe infatti tornare in Italia e chiudere la carriera ad un livello elevato. Fondamentale sarebbe una qualificazione in Champions League da parte dei rossoneri. Per Gattuso un grande rinforzo, anche dal punto di vista della crescita per Cutrone”.

Dalla Francia – Il Milan è su Milinkovic – Savic: i dettagli

Milinkovic

Dalla Francia assicurano: il Milan è su Milinkovic – Savic. La società milanese, avrebbe infatti accantonato il profilo di Rabiot e intensificato i contatti con la società biancoceleste.

Seguiranno aggiornamenti…

Sfida Milan – Roma per il prossimo colpo di mercato

Il primo nome sul taccuino di Leonardo e Monchi è Juan Sebastian Sforza, centrocampista del 2002 del Newell’s Old Boys. È stato più volte accostato a Rodrigo Bentancur della Juventus, ed oltre alle due squadre citate è seguito dal Liverpool e Valencia.

ESCLUSIVA TC24 – Milan, Leonardo studia il secondo colpo a centrocampo per gennaio

Leonardo

Leonardo, amministratore delegato del Milan, studia il secondo acquisto da portare a termine per gennaio. Questa mattina un contatto è avvenuto con Cesc Fabregas, centrocampista del Chelsea, separato in casa con i blues , che la società rossonera ha già seguito in passato. Seguiranno aggiornamenti…

Milan, preso Paqueta per 35 milioni

(ANSA) – ROMA, 10 OTT – In Brasile sono disposti a scommettere sulle qualità del giovane centrocampista, ma anche sul fatto che il Milan ha già concluso il suo acquisto. Lucas Paquetà, classe 1997, stellina del Flamengo, dunque, continuerà a indossare una maglia con i colori rossoneri, ma questa volta sarò quella squadra italiana. Secondo GloboEsporte.com, il club brasiliano ha accettato l’offerta di 35 milioni, più bonus, e il giocatore già nei prossimi giorni dovrebbe essere sottoposto alle visite mediche. La trattativa per arrivare a Paquetà, secondo il sito, è stata condotta in prima persona da Leonardo, che avrebbe battuto la concorrenza del Barcellona e del PSG. In Brasile si parla anche della visita a Milano del ceo del Flamengo, Bruno Spindel, per concludere l’affare.

SKY – Milan e l’analisi dei nuovi acquisti: Caldara oggetto misterioso, Bakayoko non convince

Higuain

L’analisi degli acquisti del Milan da parte di SKY Sport: ok Higuain e Castillejo che convincono con ottime prestazioni. Caldara oggetto misterioso, ancora tutto da scoprire. Laxalt ha iniziato bene, ma è difficile scavalcare nelle gerarchie un ottimo Rodriguez. Halilovic ingiudicabile, invece Bakayoko non ha convinto nè da mezzala nè da regista.

Higuain a SKY : “Sto bene al Milan, Suso? Ottimo giocatore, Inter? Mi piacerebbe…”

Higuain

Gonzalo Higuain, attaccante del Milan, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky, al termine della partita contro il Chievo: “Grandissima prestazione oggi, con i tre punti la cosa più importante. Mi sento parte di questo progetto, ho la fiducia di mister compagni e pubblico, sto benissimo qui. Suso? Ha tanto talento, è un ottimo calciatore, lo seguivo anche quando giocavo in altre squadre. Derby con l’Inter? Sarebbe bello vincere, ma proviamo a vincerne il più possibile di partite”.

Tuttosport – Putiferio a Milano per la convocazione di Cutrone

Cutrone

Secondo il quotidiano torinese Tuttosport, si è scatenato un putiferio a proposito della convocazione in nazionale di Patrick Cutrone. Il giovane attaccante del Milan che accusa ancora problemi alla caviglia, secondo i tifosi non doveva indossare la maglia azzurra per le due amichevoli che si terranno. Per Mancini, invece, è impossibile non convocare un ragazzo che ha iniziato la stagione con ottime prestazioni.

MEDIASET – Ibrahimovic può tornare al Milan, Gattuso apre alla cessione: “Siamo interessati, ma…”

Ibrahimovic

Zlatan Ibrahimovic, calciatore del Los Angeles Galaxy, potrebbe tornare al Milan nel mercato invernale. Secondo Sport Mediaset, l’allenatore rossonero vorrebbe completare il parco attaccanti con il calciatore svedese, in conferenza stampa ha rilasciato delle dichiarazioni in merito a questo argomento: “Zlatan è un calciatore molto forte, ma non posso dilungarmi non fa parte della mia squadra. Interesse per lui? Chiedetelo alla società…”.

SKY – Higuain recuperato, ma Gattuso vorrebbe…

Higuain

Secondo Sky Sport 24 ci sono novità sul versante rientri: Gonzalo Higuain ha recuperato dall’infortunio. Gennaro Gattuso, non vorrebbe però, rischiarlo in Europa League, ha intenzione di farlo rientrare in campionato contro il Chievo. Giovedì spazio a Cutrone e Castillejo.

Milan News – Castillejo: “Tre punti importanti. Attaccante? Mi ci abituerò, ma gioco dove…”

Castillejo

Samu Castillejo, esterno del Milan, ha rilasciato le sue dichiarazioni al termine del match:

“Buona partita, tre punti molto importanti, contento per il risultato e la vittoria, sono contento per la rete e per aver aiutato la squadra”

“Ruolo di attaccante? Mi ci dovrò abituare, ma gioco dove serve alla squadra. Mi sono integrato molto bene, ho trovato molti argentini, spagnoli. Futuro? Si pensa all’Europa League”.

Dalla Spagna: anche il Milan la scorsa estate ha provato a prendere Ronaldo

Ronaldo

Il portale spagnolo ElMundo.es,ha svelato un’ indiscrezione, riporta infatti che nell’estate del 2017, il Milan di Li Yonghong provò ad acquistare Cristiano Ronaldo. Secondo questo portale web, il club rossonerò offrì 150 milioni di euro al portoghese per cinque anni, facendolo riflettere. Marco Fassone si sarebbe mosso in prima persona per la trattativa, ma il campione portoghese decise di restare al Real Madrid.


Gattuso in conferenza: “Borini,Cutrone e Higuain hanno problemi, qualcosa ci inventeremo… ombra del fantasma di Conte? Vi dico che…”

Gattuso

Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, ha tenuto la conferenza pre partita di Sassuolo – Milan.

In che condizioni sono gli attaccanti? “Cutrone deve sempre dare il 100%, non sta benissimo, lo stesso discorso vale per Higuain e Borini che accusa dolore alla caviglia”

Quanto manca al Milan per arrivare alla Juventus?

“Non pensiamo alla Juventus, è una squadra consolidata che vince da anni, non ci pensavamo nemmeno ad inizio stagione”

Come mai non si riesce mai a blindare il risultato?

“Bisogna chiudere le partite, andiamo sempre in vantaggio per poi subire il pari nel finale, su questo bisogna migliorare”

Cosa pensa di Laxalt?

“Laxalt ha fatto una buona partita, ha gamba per tutti i 90 minuti”

Preoccupa l’ombra di Conte?

“Assolutamente no, io penso solo a lavorare. Su alcune cose ci pensa la società, per adesso non mi hanno manifestato voglia di cambiamento”.

Infortunio Higuain, entità e tempi di recupero

Higuain

Gonzalo Higuain, attaccante del Milan, non ha recuperato dall’infortunio rimediato in settimana. Probabilmente, salterà anche la partita di Domenica contro il Sassuolo.

Milan comunicato ufficiale: Rimborso anticipato integrale del prestito

Milano, 25 settembre 2018. In data odierna, A.C. Milan S.p.A. (la “Società”) ha esercitato, con comunicazione inviata all’unico titolare delle obbligazioni denominate “Prestito Obbligazionario Garantito Associazione Calcio Milan S.p.A. 2017 – 2018 – Serie 1” (ISIN Code IT005254435) (le “Obbligazioni Serie 1”) e “Prestito Obbligazionario Garantito Associazione Calcio Milan S.p.A. 2017 – 2019 – Serie 2” (ISIN Code IT0005254443) (le “Obbligazioni Serie 2” e, unitamente alle Obbligazioni Serie 1, le “Obbligazioni”) emesse dalla Società e quotate presso il Terzo Mercato della Borsa di Vienna, nonché all’agente di calcolo e dei pagamenti, l’opzione di rimborso anticipato volontario integrale delle Obbligazioni ai sensi dell’art. 9.2 dei rispettivi regolamenti delle Obbligazioni.

La data di rimborso delle Obbligazioni è fissata al 28 settembre 2018.

Milan – Atalanta: otto cambi per i rossoneri, ecco dove vederla in streaming

Gattuso

Il Milan torna in campo con otto cambi rispetto alla partita di giovedì:

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Calhanoglu

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Castagne, Freuler, De Roon, Gosens; Pasalic; Gomez, Barrow

Puoi seguirla in streaming su Sky Go.

Gasperini in conferenza: “Milan spende più di noi, ma l’Atalanta ottiene risultati migliori

Gasperini

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha rilasciato alcune dichiarazioni che vanno a toccare il Milan: “Sarà una partita importante domani, dopo due k.o. c’è voglia di riscattarsi. Faremo la nostra partita senza avere paura dei rossoneri, negli ultimi anni hanno investito tanto ma abbiamo ottenuto migliori risultati noi”.

Gattuso: “Contava vincere… Rovesciata? Ho preso…” 

Gattuso

Secondo quanto evidenziato durante la giornata odierna a Milanello, Musacchio, Cutrone e Suso non hanno svolto la rifinitura con la squadra. L’esterno destro rossonero ha svolto degli esami, i quali non hanno evidenziato infortuni, ma domani a scopo precauzionale potrebbe partire dalla panchina

Milanello – Suso non si è allenato con il gruppo, dopo gli esami…

Suso

Secondo quanto evidenziato durante la giornata odierna a Milanello, Musacchio, Cutrone e Suso non hanno svolto la rifinitura con la squadra. L’esterno destro rossonero ha svolto degli esami, i quali non hanno evidenziato infortuni, ma domani a scopo precauzionale potrebbe partire dalla panchina

Pirlo su Maldini: “Ha coronato il suo sogno”

Pirlo

Andrea Pirlo, ex calciatore rossonero, ha rilasciato alcune dichiarazioni su Paolo Maldini al quotidiano ‘La Repubblica’. “Sono contentissimo per lui, era il suo sogno tornare al Milan da dirigente, con compiti di gestione sui giovani, incidendo sul serio”.

Milan – Higuain è il giorno della fumata bianca! E su Bonucci – Caldara…

Higuain

Dopo una trattativa che si è prolungata sino a notte fonda, Gonzalo Higuain si trova a un passo dal trasferirsi al Milan. Leonardo e il fratello-agente dell’attaccante argentino, Nicolas, hanno parlato per quattro ore alla presenza anche dei rispettivi avvocati. Segno che l’intesa è vicina. Già in giornata potrebbe esserci la fumata bianca per un accordo definito in tutti i dettagli. Il Pipita si trasferirà sulla sponda rossonera del Naviglio con la formula del prestito oneroso fissato a 18 milioni di euro più diritto di riscatto a 36/37. Diritto che con ogni probabilità verrà esercitato vista la somma, notevole, sborsata per un solo anno. Contento il Milan, che potrà così spalmare i costi nell’ambito del Fair play finanziario, contenta la Juve, che incassa circa 55 milioni di euro per un giocatore pagato 90 due estati fa. Certo, Higuain non è felicissimo di essere trattato come un prestito, ma verrà accontentato sul fronte dello stipendio, che non subirà una riduzione, e della durata del contratto, che dovrebbe essere fissato almeno sino al 2022 (alla Juve sarebbe scaduto nel 2020). Per il suo “sì” definitivo è solo questione di ore.

 

 

Affare Milan – Juve, dipenderà da Higuain e Chelsea

Higuain

Quando Gonzalo Higuain, da solo, stroncava con due reti il Milan di Montella, lo scorso ottobre a San Siro, nessuno avrebbe immaginato che quel giocatore così decisivo, autore del gol scudetto sei mesi dopo (sempre al Meazza), potesse trasferirsi in rossonero in prestito oneroso. Giochi e “casualità” del mercato, dove un club che acquista il più forte giocatore del mondo ma deve poi liberarsi, a tutti i costi, del calciatore più determinante in Italia degli ultimi cinque anni.

NESSUN REGALO, AFFARE DOPPIO – Partiamo da un presupposto: la Juve non regalerebbe (e non sta regalando) Higuain al Milan. Il prestito oneroso sarebbe molto corposo (si parla di circa 15 milioni di euro) e sarebbe poi accompagnato da un obbligo di riscatto: un’operazione dispendiosa ma che permetterebbe al club rossonero di non appesantire troppo il bilancio dell’esercizio in corso, rinforzando parimenti la rosa con un centravanti di altissimo livello. Se si concretizzasse la maxi operazione, la Juventus si garantirebbe una sostanziosa plusvalenza per Caldara e si libererebbe dell’ingaggio pesante del Pipita, oltre ai milioni che verrebbero versati dal Milan per l’argentino e alla possibilità di riaccogliere Bonucci che probabilmente resta il miglior difensore italiano su piazza. Il Milan, al contrario, si assicurerebbe un ottimo difensore e prospetto come l’ex Atalanta, fruttifero nel tempo, sistemando soprattutto il problema del gol con un bomber di razza come Higuain. Un affare che andrebbe a colmare le esigenze di entrambe le squadre, in attesa di conoscerne gli sviluppi.

LA DIFFICOLTA’ LEGATA AL CHELSEA – Leonardo ha parlato di “grande colpo difficile” e, nonostante i passi in avanti delle ultime ore, non si può ancora parlare di trattativa in dirittura d’arrivo, soprattutto in relazione alla posizione di Higuain. Non bisogna scordare che sul Pipita c’è anche il Chelsea e che l’argentino, dalla sua, vorrebbe mantenere invariato il suo stipendio, anzi, potrebbe addirittura volere un aumento. In tal senso sarà importante l’incontro con il fratello e agente del giocatore, in arrivo in Italia domani. Molto quindi dipenderà dalla reale volontà dei Blues per i giocatori bianconeri (Rugani compreso), poi tutto si muoverà a cascata, nel bene o nel male.

 

ROMA – Il piano B del dopo Malcolm si chiama Suso

Suso

Il mancato arrivo di Malcom alla Roma potrebbe portare i giallorossi verso altri lidi, anche quelli rossoneri. Secondo quanto riferito da Fox Sports, una delle possibili alternative è rappresentato da Suso: il Milan valuta lo spagnolo 40 milioni e potrebbe cederlo (finanziando di conseguenza altre operazioni). I giallorossi potrebbero inoltre inserire Perotti come contropartita tecnica. Da tenere in considerazione anche Berardi e Cuadrado per il club capitolino, senza però scordare le varie piste estere.

MEDIASET – Bonucci ha voglia di Juventus. Il Milan prova ad inserire Higuain nella trattativa

Bonucci

Continuano ad arrivare conferme su Bonucci alla Juventus. Come spiega Sportmediaset il giocatore gradirebbe tornare a indossare la maglia bianconera e la questione è calda e potrebbe addirittura intrecciarsi con l’affare Higuain. Il club bianconero comunque non vuole spendere i 35 milioni che chiede il Milan e qui potrebbe inserire la cessione del Pipita che piace ai rossoneri ma anche al Chelsea. L’affare è complicato ma se tutte le parti collaborano si può fare: Bonucci è pronto a riabbracciare Torino e pare che abbia risolto anche i suoi dissidi con Allegri pur di tornare alla Juventus.

 

 Ag. Kalinic: “Piace Madrid e Siviglia, ma il Milan…”

Kalinic

Nonostante le tante voci di mercato, Nikola Kalinic oggi partirà regolarmente con la squadra per la tournèe negli USA, ma il suo destino sembra comunque essere lontano dal Milan. L’agente del attaccante rossonero, Tomislav Erceg, ha parlato così ai microfoni di Estadio Deportivo della situazione del proprio assistito: “Quando il Milan avrà preso la propria decisione la valuteremo. Dobbiamo aspettare e vedere cosa deciderà. L’Atletico Madrid è interessato, non possiamo negarlo. Siviglia? Sì. Ci sono diverse opzioni aperte, ma dipende dal Milan”.

Il Milan è in Europa League

Accolto il ricorso dell’ A.C. Milan, che disputerà la prossima Europa League al posto della subentrata Fiorentina

Higuain dice si al Milan… adesso dipende da Andrè Silva 

Tuttomercatoweb.com fa il punto sul futuro di Gonzalo Higuain, attaccante della Juventus: “Gonzalo Higuain ha dato verbalmente il proprio assenso al trasferimento al Milan. E lo ha fatto nei giorni scorsi, sbloccando la trattativa per Cristiano Ronaldo. L’argentino ha detto di sì a un addio, ovviamente con una buonuscita, sia nel caso arrivi prima il Chelsea, sia che possa essere il rossonero (in particolare con Antonio Conte in panchina) il suo prosieguo di carriera. Le cifre potrebbero essere quelle di Leonardo Bonucci: 8 milioni di euro – più bonus – all’anno, per un quadriennale. Higuain ha ancora tre anni di contratto con la Juventus ed è iscritto a bilancio per 54 milioni. A cinquantacinque-sessanta si può chiudere, per un colpo che avrà dell’incredibile.

Tutto si muoverà, come a ingranaggio, dopo la decisione del Tas a Losanna. Andre Silva lascerà Milano e finirà all’estero, probabilmente al Wolverhampton, società molto vicina a Jorge Mendes: 45 milioni di euro per il suo addio che poi andranno a finanziare l’approdo dell’argentino. Di più, Elliott inserirà capitali per migliorare ulteriormente un Milan che, al momento, ha più di qualche difficoltà. E la dirigenza? Giuntoli-Gandini sono i primi profili, con – appunto – Antonio Conte come principale candidato per la panchina. Mirabelli, Gattuso e Fassone, quindi, a un passo dall’addio”.

Ecco come cambia il Milan di Elliot

Dopo aver escusso il pegno ed essere diventato ufficialmente il nuovo proprietario del Milan, Elliott è ora al lavoro per rilanciare il club rossonero e riportarlo il prima possibile dove merita. E la prima mossa riguarda ovviamente il management che dovrà guidare il Diavolo: come riporta questa mattina il Corriere della Sera, i manager del fondo Franck Tuil e Giorgio Furlani, che hanno seguito fin dal primo giorno la pratica Milan, insieme a Gordon Singer, hanno infatti avviato una serie di colloqui con profili che potrebbe essere inseriti nel nuovo organigramma milanista.

NOMI CALDI – Per quanto riguarda la carica di amministratore delegato, il nome più caldo è quello di Ivan Gazidis: 53 anni, è l’attuale chief executive dell’Arsenal, ha un passato da manager nella Mls americana ed è molto vicino alla famiglia Singer. Se dovesse essere scelto lui, sembra difficile che Fassone, che ha un contratto fino al 2021, possa restare come direttore generale. Il ruolo di direttore tecnico, invece, dovrebbe essere assegnato a Leonardo, ex giocatore e allenatore del Milan.

A LONDRA – Intanto ieri sera, l’ad Marco Fassone e il ds Massimiliano Mirabelli sono volati a Londra: i due dirigenti milanisti incontreranno nelle prossime ore i vertici del fondo americano Elliott per chiarire i prossimi passi, che saranno decisivi anche per stabile le rispettive posizioni future. Il nuovo Milan è pronto per nascere, dopo l’assemblea dei soci di sabato il quadro sarà tutto più chiaro.